Photography

Il lavoro scuro, surreale e lunatico di Simon Kerola

Una selezione di lavori del fotografo svedese Simon Kerola.

Simon Kerola a.k.a Johnny Keethon è un fotografo che esplora la fotografia combinando lo storytelling con la sua sensibilità romantica.
Per Simon l'iniziazione alla fotografia è iniziata con l'utilizzo di fotocamere usa e getta che la madre gli donava per tenerlo occupato: un'influenza che lo ha portato a perseguire questo mezzo diversi anni dopo. Il giovane fotografo svedese, autodidatta, trae ispirazione dai ricordi dell'infanzia, dalla musica e dai film di Bud Spencer e Terence Hill; quest'ultimo spiega il perché della qualità cinematografica e dell'estetica presente nelle sue composizioni fotografiche.

Un senso di perdita e desiderio ha trovato il suo specchio quando il sole sorge in lontananza. Mi trovo sempre alla ricerca della nostalgia, un luogo senza tempo dove la natura è ancora dominante. È come se questi luoghi mi ispirassero a raccontare storie e mi capita di essere lì per documentarli.

Spesso alla ricerca del "romanticismo in melanconia", il suo immaginario trasmette solitudine e abbandono: un uomo solo in un campo, la facciata silenziosa di una casa diroccata, o una donna in piedi in silenzio in un lago. Come le foto di un film, la sua fotografia stuzzica la nostra curiosità, lasciandoci con l'inarrestabile voglia di volerne sapere di più.

https://www.simonkerola.com/

Share via