Art

I paesaggi malinconici e stranianti di Henrietta Harris

L'anno scorso, l'artista neozelandese Henrietta Harris ha intrapreso una residenza artistica a Skagaströnd, in Islanda. Lì, ha dipinto una collezione di paesaggi lunatici e stranianti, diretta conseguenza dell'ambiente circostante, per una serie intitolata "Hidden People". Skagaströnd è un piccolo villaggio con una popolazione di 500 abitanti, situato a quattro ore di macchina dalla capitale Reykjavík. Il titolo della serie si riferisce al fatto che nessun essere umano è presente nelle sue opere, a differenza della precedente esperienza artistica di Harris nella ritrattistica. Questi ultimi lavori comprendono acquerelli e dipinti ad olio di cieli tempestosi, montagne innevate e tramonti color pesca. C'è una natura atmosferica e quasi tumultuosa nei lavori di Henrietta, dove strade vuote e vette nebbiose infondono allo spettatore una sensazione di solennità. I dipinti sottostanti fanno parte della mostra "Hidden People", esposta alla Melanie Roger Gallery di Auckland fino al 23 marzo 2019.

Lascia un commento

Share via